2004 HOTEL BULGARI

Professional support for Antonio Citterio Architetto, Milano

“Alcune persone pensano che il lusso sia l’opposto della povertà.
Non lo è.
È l’opposto della volgarità.” 
COCO CHANEL

2004 HOTEL BULGARI MILANO
previous arrow
next arrow
Slider

Via Fratelli Gabba 7b, 20121 Milano
Superficie complessiva di progetto 4.000mq ca.

Il Hotel Bulgari a Milano, fin’ dalla apertura nel 2002 nell’edificio recuperato costruito negli anni 50, è riuscito a diventare un riferimento internazionale per il modo di interpretare il concetto di lusso moderno di un cliente nomade ed esigente.Il progetto riesce trovare il difficile equilibrio tra il rigore del disegno dello spazio e la capacità evocativa di atmosfere ricche.
Negli spazi pubblici, l’uso del granito nero e del parquet in legno crea un clima elegante ma informale che si lega naturalmente con il giardino considerato come vera e propria estensione dello spazio interno grazie alla generosa trasparenza della facciata in bronzo e vetro.
Alla fine del percorso pubblico, attraverso reception e lounge dell’albergo, lo spazio del ristorante vuole sorprendere grazie all’accostamento di un soffitto lenticolare sospeso, la pesantezza di un gigantesco bancone ovale in resina nera, affacciato sulla terrazza esterna e sul giardino. Il parquet in teak birmano a lastre di lunghezza 135cm e larghezza variabile è posato a correre su disegno.