2014 HOUSING TRADATE (VA)

2014 _ HOUSING TRADATE (VA)
previous arrow
next arrow
Slider

Concorso di idee per l’inserimento urbano di un edificio a Tradate (VA)
1° Premio (anno 2012)
Realizzazione 2014

Inserimento nel tessuto urbano:
L’altezza dei nuovi corpi in aggetto corrisponde all’altezza in gronda dell’edificio
di altrà proprietà lato Via Goffredo Mammelli. Il primo corpo infatti riprende
anche il filo in pianta della medesima facciata. Il corpo verso il lato sud invece si abbassa di un piano, in maniera da accompagnare
la altezza di gronda verso il edificio verde di altra proprietà.

Nuovo porticato:
La parte orizzontale del porticato viene visivamente alleggerito, sosituendo il
parapetto alto ed opaco, con dei vasi per piante, arretrando il parapetto. Il passo
dei pilastri sul filo marciapiede viene ritmitizzato, infatti non rispetta il passo dei
pilastri della facciata del piano terra. I carichi strutturali saranno distribuiti con
una soletta in cemento armato a passo molto ridotto che appoggia su dei travi
passanti.

Loggie esterne:
A pari passo con la riqualificazione urbana attraverso i nuovi corpi in facciata,
c’è la valorizzazzione delle unità abitative nei piani bassi verso la strada. Le
nuove loggie ampie e spettacolari aumentando nettamente vivibilità dello spazio
esterno. Si propone di introdurre delle tende esterne a filo facciata, in modo
da estendere lo spazio vivibile degli appartamenti sulle loggie durante i mesi
primaverili ed estiv

Materiali e colori:
La nuova cortina nei piani bassi è termicamente autonoma rispetto all’edificio
stesso. Oltre alla realizzazzione con tecniche tradizionali di muratura, è ipotizzabile
la realizzazzione in elementi di cemento armato a vista, direttamente colorato in
pasta. Questa tecnologia, raffinata recentemente in alcuni progetti spettacolari
(foto) nei paesi nordici europei, offre il vantaggio di essere economicamente
prevedibile, ma offre nello stesso tempo una sorprendente qualità materica.
La naturalità “disomogenea” di questi prodotti riprende il carattere patinato ed
affascinante degli edifici intorno.
Si propone una variazione di cromatismi del colore beige con diverse saturazioni
e luminosità. Le pareti intonacate dei piani alti invece saranno in colorazioni di
grigio chiaro, in forte contrasto con tutti gli elementi tettonici quali parapetti,
serramenti ed ante, che verranno realizzate in colore antracite scuro.
I colori dei piani bassi su Via Bernacchi, quindi, riprenderanno i cromatismi
caldi e patinati delle case direttamente di fronte, mentre le facciate laterali ed i
piani alti sono di finitura tenua e neutra, riprendendo l’eleganza delle facciate
stuccate dei palazzi signorili lungo il percorso lato sud di Via Bernacchi.